«L'America e le sfide globali all'indomani delle elezioni presidenziali.
I rapporti con l'Italia»

USA: CONSIGLIERE AMBASCIATA ITALIA, INIZIO OBAMA SARA' PRUDENTE
(ANSA) - URBINO, 25 NOV - Nei primi 100 giorni della sua amministrazione Barak Obama governerà «dal centro». Secondo il ministro consigliere per la Stampa e gli Affari interni dell’Ambasciata d’Italia a Washington Luca Ferrari, il nuovo presidente Usa «non farà quello che molta gente si attende, ossia un’accentuata politica di sinistra». Perché ha bisogno dei repubblicani per governare, ma soprattutto perché «gli Usa si governano dal centro». Ferrari lo ha spiegato in un incontro presso la facoltà di Lingue di Urbino, promosso dall’Urbino Press Award, dal Comune e dall’Università Carlo Bo, dal titolo, «L’America e le sfide globali all’indomani delle elezioni presidenziali. I rapporti con l’Italia». «I presidenti Usa che hanno spinto troppo l’acceleratore verso “destra” o verso “sinistra” - ha argomentato Ferrari - sono stati poi puniti dagli elettori». Sul fronte fiscale poi Obama non può alzare le tasse ai più abbienti senza rischiare di far scendere ancora gli investimenti. Forse - secondo Ferrari - può ridurre il prelievo della classe media, per far aumentare i consumi, «e comunque deve intervenire in aiuto dell’industria manifatturiera, dove la disoccupazione sta diventando un problema sociale». Quanto all’ipotesi che gli Stati Uniti introducano misure protezionistiche, questo rischio non è all’orizzonte. «Lo si desume - ha detto Ferrari - dalla formazione della squadra di governo e del team economico, con Larry Summers alla guida del Consiglio nazionale per l’economia e Timothy Geithner al Tesoro». In politica estera Obama si occuperà dell’Afghanistan e di dove si nasconde Bin Laden. Sulla crisi in Medioriente è probabile che il presidente «non faccia subito grandi interventi, per non rischiare un probabile insuccesso, e in attesa delle elezioni in Israele». E l’Italia e l’Europa? hanno chiesto gli studenti: «Gli usa hanno bisogno dell’Europa e l’Europa deve mettersi in condizione di fare di più nel mondo. L’Italia ha rapporti eccellenti con gli Stati Uniti, con 25 milioni di americani di origine italiana e migliaia di americani che sognano di trascorrere una vacanza nel nostro Paese». Ma, ha osservato il consigliere per la Stampa e gli Affari interni, «non basta vendere magliette e gastronomia, occorre sviluppare costantemente questi rapporti». All’incontro di Urbino sono pervenuti messaggi di saluto del presidente della Camera Gianfranco Fini e del ministro degli Esteri Franco Frattini. (ANSA). A04-MOR 25-NOV-08 16:22 NNNN

UE-USA: FRATTINI, SU ASIA SVILUPPARE DIALOGO STRATEGICO
(ANSA) - URBINO, 25 NOV - «Stati Uniti ed Europa dovrebbero sviluppare un dialogo strategico anche sull’Asia, dove si sta ormai giocando una partita determinante sia sul versante geo-economico ed energetico che su quello della sicurezza». A chiedere un focus comune di Ue ed Usa sul continente che ospita la maggioranza delle economie emergenti e che anche sul fronte della sicurezza mondiale gioca un ruolo sempre più rilevante, è il ministro degli Esteri Franco Frattini, in un messaggio di saluto inviato in occasione della consegna dell’«Urbino Press Award 2009», premio annuale che viene assegnato ai grandi reporter d’America (*). Nel suo messaggio il titolare della Farnesina ha sottolineato, fra l’altro, come il rapporto fra Italia e Usa sia da sempre «solidale e strategico» e come «la relazione Transatlantica sia la pietra angolare della nostra politica estera». Una partnership - aggiunge Frattini - «cruciale» anche per l’Europa che continuerà anche con il presidente eletto Barak Obama. «Continueremo certamente con lui sulla strada della collaborazione e della condivisione - spiega il ministro - soprattutto nell’ambito di una sicurezza di cui noi europei dobbiamo diventare produttori e non più e non solo consumatori. Lavoreremo fianco a fianco nelle aree difficili dei conflitti e delle povertà dove l’Italia è fortemente impegnata accanto agli Stati Uniti. E dove si afferma un’anima italiana dell’efficienza, del coraggio e della solidarietà». (ANSA). A04-MOR 25-NOV-08 17:43 NNNN

(*) NOTA DEL REDATTORE DEL SITO WEB: L’Ansa ha scritto per errore che si tratta della consegna del Premio. In realtà il messaggio è pervenuto per il Convegno col Ministro Consigliere Luca Ferrari (si veda lancio precedente pubblicato qui sopra).